domenica 14 novembre 2010

seconda stella a destra, poi sempre dritto...

La gita perfetta:
ricetta per: 2 persone
tempo necessario: una giornata circa (variabile)
occorrente: una terrina grande con bordi alti, frustino manuale (le cose semplici della vita), macchina fotografica e una buona dose di voglia di alzarsi come se fosse lunedì

versare nella terrina nel seguente ordine:
- un maglione gigante e caldosissimo, una mini per sdrammatizzare il maglione (e ricordare al fidanzato che sì, vi fate ancora belle per lui) e una tracolla sprint per avere sempre le mani libere ma che contenga di ogni.

 

aggiungere lentamente un fidanzato che da quattro anni vi sopporta, vi scarrozza ovunque vogliate senza fare troppe domande, e una volta arrivati ha il coraggio di dirvi: hai visto dove ti ha portato oggi bubi?


ovviamente il fidanzato deve disporre di mezzi adeguati...ehm scusate, volevo dire fresco di frigorifero!


miscelare il tutto, aggingere un luogo di inestimabile valore storico e naturalistico... es. il forte di Bard


che ospita tra l'altro il museo delle alpi (bellissimo)

se possibile, dopo averla affettata a pezzettini per facilitare la miscelatura, aggiungete la mostra artistica di uno dei vostri miti...

Alfons Mucha


una volta ottenuto un impasto omogeneo, versare nella teglia precedentemente imburrata e infarinata e cuocere in forno a temperatura da giornata soleggiata...


servire con un sorriso e... buon appetito!

21 commenti:

  1. ...Da farne indigestione di queste pappe qui!!

    RispondiElimina
  2. non pare neppure particolarmente difficile per cui prendo nota e vedo di mettere in pratica quanto prima. Il forte di Bard mi viene un po' scomodo ma se il risultato è lo stesso con qualsiasi altro luogo che valga la pena visitare allora non posso non seguire il tuo consiglio!
    buon inizio settimana, baci

    RispondiElimina
  3. una ricetta buona che non fa nemmeno ingrassare...ottimo!

    RispondiElimina
  4. Un weekend così suona perfetto!

    RispondiElimina
  5. se smettesse di piovere incessantemente da queste parti la farei volentieri anche io una gitarella ...uffero uffaffa!!

    buona settimana!!!

    RispondiElimina
  6. Ahahah, carino!


    PS Sono invitato anche io alla cena daVittorio? :D


    www.thebigiofactor.blogspot.com

    RispondiElimina
  7. la mise è semplice ma perfetta per fughe del genere. Argh, come vorrei preparare questa ricetta per me :(

    RispondiElimina
  8. Mucha..che bello mi ricorda la Repubblica Ceca e i suoi negozietti e un quadro che devo recuperare dall'ormai ex casa B...finalmente la Mad, il suo Lui, e il micetto hanno trovato casa e hanno lasciato la casa del dolore ehehehe! Bibu ma ti ricordi di me, è una vita che non ci si sente! belli i tuoi finesettimana, il forte di Brad..bello prima o poi voglio nadraci, questa estate tornando dall'Austria ci siamo fermati al castello di Avio, molto bello anche questo..
    baci
    mad

    RispondiElimina
  9. p.s. mi trovi sempre su style..
    http://serenamadhouse.style.it

    RispondiElimina
  10. @ eva: e conm le scarpinate che si fanno non attaccano la linea!!! >_<

    RispondiElimina
  11. Mangerei ogni giorno cosi...

    Stefania di Pokostyle85
    http://pokostyle85.blogspot.com/

    RispondiElimina
  12. @ bri: bè cara si sa che quello che conta in cucina è l'originalità!!! =)

    RispondiElimina
  13. @ crazyangel: e se cammini un po' arrivi anche a dimagrire!!! XD

    RispondiElimina
  14. @ marella: no... è perfetto!

    RispondiElimina
  15. @ lizzy: ma sai che quando sono partita a milano veniva giù??? e poi passato il confine regionale... sole!!!

    RispondiElimina
  16. @ bigio: mmmm mi sa proprio di no! >_<

    RispondiElimina
  17. @ chica: volere è potere!!! dai dai dai!

    RispondiElimina
  18. @ mad: cara sei nei miei preferiti! anche io ho in previsione un giretto dalle parti asburgiche!

    RispondiElimina

ciao, grazie mille del commento! lasciami un tuo link così posso ricambiare la visita. La bibu

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...