venerdì 15 marzo 2013

#janeites


due anni fa, per il 18° di mia sorella, abbiamo deciso di regalarci 4 giorni a Londra: lei non l'aveva mai visitata come si deve, solo di sfuggita durante i viaggi studio, e io c'ero stata durante il liceo, e posso ammettere che non ricordavo niente. sono state 4 giornate molto intense, sveglia presto e in albergo non tardissimo ma praticamente fuori tutto il giorno per viverli al massimo. il secondo giorno, biglietti ferroviarii alla mano, dalla stazione di paddington siamo partite alla volta della nostra piccola mecca: bath. eh sì, siamo due piccole janeites, non esagitatissime (non andiamo a raduni ecc) ma ammettiamo che jane austen è un po' uno dei nostri idoli. quest'anno, a gennaio, orgoglio e pregiudizio compie ben 200 anni dalla pubblicazione: perchè non ricordarlo così? 


per chi non lo sapesse, perchè bath? perchè insieme a poche altre città e luoghi inglesi, bath è protagonista dei suoi romanzi, nonchè città dove jane ha vissuto per lunghissimo tempo. passeggiando per le strade è impossibile non avere a mente alcuni passo dei suoi libri. le terme, la pump room, il circus, il royal crescent... ma andiamo con ordine. prima tappa: il museo di jane austen. un piccolo percorso con una guida che è vestita esattamente come all'epoca, tra cimeli, oggetti, abiti e arredi.

          

sapevate che esisteva un linguaggio dei gesti con il ventaglio? posizionato così, significa: "desidero che qualcuno ci presenti", sapete infatti che le conoscenze avvenivano solo se c'era un amico comune. a destra invece l'unico presunto ritratto di jane. 

           

la sua silhouette, ai tempi era di gran moda, e gli abiti di allora. 


 eh sì, la giornata è stato un susseguirsi di sole e pioggia (nel senso di acquazzoni), sole e pioggia sole e pioggia. indovinate un po' dove ci ha sorpreso il temporale peggiore? 


e poi non dite che non c'è niente di interessante da vedere!


questa è gay street, dove era situata la casa della famiglia austen.


esatto, proprio qui. nel magnifico (e davvero spettacolare) royal crescent, dove la società si riuniva per passeggiare. è una mezzaluna di palazzi, molto scenografica, ma ahimè molto lontana dal centro e da ripari dal diluvio!



questo invece è un "quarto della circonferenza" del circus, una piazza esattamente circolare con gli edifici disposti come nel royal crescent. sì l'architetto è lo stesso, si dice che volesse applicare nella sua arte le indicazioni della massoneria. oppure, al tempo, piaceva tanto girare in tondo nelle pump room...



il pulteney bridge, sull'avon, lo incontrate appena iniziate il tour dopo aver lasciato la stazione



le pump room, dove praticamente ladies and gentleman facevano quelle che noi ora a milano chiamiamo "vasche", ovvero passeggiate a braccetto spesso a coppie in cerchio... chiacchierando.


e le famose terme romane che hanno dato origine al paese.

so che queste foto arrivano tardi, ma con questo reportage volevo augurarvi un bel week end di relax, consigliarvi un luogo particolare dove fare una gita (io tornerei anche domani... no domani no, magari quando farà un po' più caldo!), anticiparvi il libro di aprile... dai che avete capito! ^_^

52 commenti:

  1. che bella...ottimo modo di ricordsrlo condividendo queste splendide foto
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh sì, che voglia di tornarci!!!

      Elimina
  2. e la Mad invece della Austen non ha mia letto nulla, che vergogna..
    arriverà il tempo, arriverà...
    intanto mi godo queste foto che mi riportano alla Londra che amo di più, quella autentica (non che non ami quella piena di contaminazioni ma per indole questa la trovo più rassicurante..)
    e poi che bella l'idea di due sorelle, una passione in comune, una città tutta da regalarsi..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh sì, un viaggio bellissimo!
      mad, vergogna davvero, fila a leggere almeno uno dei romanzi!

      Elimina
  3. Bellissimo il post di oggi, quando è terminata la lettura l'ho ripercorso con la speranza di trovare qualcosa che mi fosse sfuggito nella prima lettura. Davvero un interessante mix di immagini, storia, costume e curiosità. Non esagero... le riviste di viaggi sono spesso noiose e dovrebbero imparare qualcosa girovagando fra i blog, nello specifico dal tuo post odierno, fresco e vivace.

    Complimenti e grazie per la passeggiata oltremanica. Buona giornata :)
    Flavio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma che bello leggere i tuoi commenti!!! altro che "quelli che guardano solo le figure"! mi fa piacere che tu abbia apprezzato questo post!

      Elimina
  4. Bellissimo questo post. Un bacio Marcella

    RispondiElimina
  5. Risposte
    1. grazie mille... io penso di essere nata nel secolo sbagliato! =P

      Elimina
  6. Bellissimo questo post.
    Anch'io sono una fan di Jane Austen. Mi riprometto di leggere tutto.
    Così come adoro lo stile dell'epoca in cui è vissuta.
    Sapevo del linguaggio del ventaglio ma certo non il significato delle singole posizioni.
    Bath poi è uno di quei posti dove non sono mai stata ma da cui si sono inspiegabilmente attratta.
    Tra l'altro al Royal Crescent sono state girate alcune scene de La Ragazza con la Pistola, uno dei miei film preferiti.

    Alessia - Il contest di Grazia è alla fine, vota il mio look cliccando Mi Piace a QUESTO LINK Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non conosco il film ma mi documenterò, sono curiosa!

      eh sì, mi sono anche fotografata tutta la legenda del linguaggio!

      Elimina
  7. Ma che bello! Ci voglio andare ;)))

    www.lostinunderwear.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma di corsa cara, è bellissima!!!

      Elimina
  8. Bellissimo post e bellissime foto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie, sono un bellissimo ricordo!

      Elimina
  9. Carino questo post e belle foto!
    Alessandra
    www.alessandrastyle.com

    RispondiElimina
  10. Condivido in pieno il vostro amore per Jane Austen *_*



    Baci ♥
    BecomingTrendy

    RispondiElimina
  11. Bel post!!
    Anche noi siamo sempre state patite per Jane Austen!!

    XOXO

    Marci&Cami

    www.paillettesandchampagne.com

    VUOI VEDERE PAILLETTES&CHAMPAGNE NELLA IT.FAMILY DI GRAZIA?'!
    VOTACI TUTTI I GIORNI QUI http://blogger.grazia.it/blogger?id=305
    BASTA CLICCARE SUL CUORE
    GRAZIE!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahha e adesso vi è passata? =P

      Elimina
  12. Studiai l'urbanistica di Bath per un lavoro su Persuasione per l'esame di Letteratura inglese: mi innamorai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no davvero??? bellissimo, pensa che io volevo fare un tour di bath come tesi di laurea, poi mi sono fatta trascinare dal mistero londinese... =D

      Elimina
  13. Che belle fotografia. Mi hai fatto venire la voglia di tornarci!
    Alessia
    THE CHILI COOL
    FACEBOOK
    Video outfit YOUTUBE
    Kiss

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie, ogni tanto le guardo... quando ci sei stata?

      Elimina
  14. che belle queste foto,
    ho sempre desiderato leggere alcuni libri di Jane Austen


    http://diamantisulsofa.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono perfetti per qualsiasi situazione: prima di dormire, in treno, in spiaggia... =D

      Elimina
  15. Adoro Jane Austen e questo post è stato piacevole da leggere e da scoprire sopratutto.
    Direi completo sotto ogni aspetto.
    Mi sono ripromessa di riscoprire Jane!

    baci,
    G.
    BLOG: In Moda Veritas | Facebook | Bloglovin'

    RispondiElimina
  16. Bellissime foto, un post davvero interessante!!!

    RispondiElimina
  17. Che bel tour. Non ci sono mai stata purtroppo.
    Curvy Mom

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se ti capita di andare a londra metti in conto una giornata da dedicarci! un'oretta di treno!

      Elimina
  18. Che bello questo post, super interessante!
    Torna presto a trovarmi su Cosa Mi Metto???
    Win an amazing MyBeautyBox!!

    RispondiElimina
  19. Risposte
    1. vero? fino ad un certo punto però... poretta non è finita molto bene! =P

      Elimina
  20. che bellissimo posto....io amo i suoi romanzi... e chi no? ho visto che ti stai facendo coccolare da jldavid....aspetto con ansia le news
    xoxo mini nuni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh ma sai che molti di quelli che non l'hanno mai letta non ne vogliono sapere? sono da convertire!

      Elimina
  21. Splendido post, lo attendevo da twitter, mi hai fatto venire una voglia matta di partire per Londra ! Anche io amo molto i libri Jane Austen, in particolare Orgoglio e Pregiudizio e Ragione e sentimento, letti più volte e anche visti nelle diverse versioni cinematografiche :) Bacioni

    Fashion and Cookies
    Fashion and Cookies on Facebook

    RispondiElimina
    Risposte
    1. guarda a casa nostra trovi film, libri, serie tv, finti sequel... una malattia! questo è stato più che altro un pellegrinaggio!

      Elimina
  22. Che post meraviglioso, le foto sono perfect!

    http://couturetrend.blogspot.it

    RispondiElimina
  23. è stato proprio leggendo un libro di Jane Austen che ho scoperto il piacere e l'emozione di leggere, l'Abbazia di Northanger...da li uno dopo l'altro li ho letti tutti in pochissimo tempo, me ne era rimasto solo uno...che non volevo leggere, perchè appunto era l'ultimo, poi non avrei avuto più libri di Jane da leggere...quindi è rimasto in libreria per parecchi anni! ma quest'estate...l'ho letto ! Persuasione! arrivata all'ultima pagina mi è dispiaciuto!
    Mi sono davvero piaciute le tue foto...!! impossibile non ripensare alle descrizioni nei suoi libri!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie! eh sì, purtroppo ce ne ha lasciati solo 6 e qualcuno minore... però ammetto che molte trasposizioni cinematografiche aiutano, oltre ai finti sequel... e poi, i suoi si rileggono con piacere, anche se sai come finiscono!

      Elimina

ciao, grazie mille del commento! lasciami un tuo link così posso ricambiare la visita. La bibu

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...