giovedì 27 giugno 2013

labibu's book - june


eh vi tengo con il fiato sospeso fino all'ultimo!!! =D

arriva l'estate e luogo comune vuole che le persone comincino a spulciare riviste e librerie in cerca di consigli su cosa portare in vacanza da leggere. allora facciamo che per contro, rimango fedele alla mia rubrica, e vi propongo un libro per viaggiare. un libro che racconta la storia di un uomo, un pensionato, che spinto da chissà quale pensiero o forza misteriosa intraprende un lungo viaggio per rivedere e salvare un'amica quasi dimenticata. un viaggio non organizzato, senza bagaglio, senza un cellulare o anche solo l'abbigliamento adatto che porta il protagonista e chi lo incontra a domandarsi sul proprio ruolo nel mondo.


Quando viene a sapere che una sua vecchia amica sta morendo in un paesino ai confini con la Scozia, Harold Fry, tranquillo pensionato inglese, esce di casa per spedirle una lettera. E invece, arrivato alla prima buca, spinto da un impulso improvviso, comincia a camminare. Forse perché ha con la sua amica un antico debito di riconoscenza, forse perché ultimamente la vita non è stata gentile con lui e sua moglie Maureen, Harold cammina e cammina, incurante della stanchezza e delle scarpe troppo leggere. Ha deciso: finché lui camminerà, la sua amica continuerà a vivere. Inizia così per Harold un imprevedibile viaggio dal sud al nord dell'Inghilterra, ma anche dentro se stesso: mille chilometri di cammino e di incontri con tante persone, che Harold illuminerà con la sua saggezza inconsapevole e la forza del suo ottimismo. Harold Fry è un eroe senza essere super, un tipo alla Forrest Gump, un uomo speciale capace di insegnarci a credere che tutto è possibile, se lo vogliamo davvero. Toccante, commovente, ma anche venato da un'irresistibile ironia, L'imprevedibile viaggio di Harold Fry di Rachel Joyce è un romanzo semplicemente indimenticabile: la più bella celebrazione dell'amicizia, dell'amore e dei sogni che vi capiterà di leggere per molto, molto tempo. 

giusto per capirci, vedete nella mappa che segue il percorso di Harold. per strade secondarie, solo a piedi, circa 1000 km percorsi. e altrettanti pensieri, ricordi, domande. 


se devo essere sincera, quando vedevo questo titolo e la copertina nelle librerie o sulle riviste, mi immaginavo tutt'altro: un personaggio un po' particolare che affronta un viaggio altrettanto fantastico, un po' alla alice nel paese delle meraviglie. e invece no, niente di tutto questo. e lo spunto è un avvenimento molto triste. quindi quando ho iniziato a leggere sono rimasta un po' stupita, ma alla fine, insieme ad harold, scopro che davvero ognuno è unico, per il proprio bagaglio che porta nel cuore e nella mente, per ciò che rappresenta, senza compiere gesta eroiche, per qualcun altro. e mi accorgo anche di quando veramente ha ragione il muso, quando dice "non conta ciò che facciamo, ma che lo facciamo insieme". che dobbiamo trattenerci prima di pronunciare quelle parole, o fare quell'espressione, che può demoralizzare le persone con cui parliamo, uccidendo il loro entusiasmo o al contrario stravolgendo un significato.

buona lettura!

LaBibu*

24 commenti:

  1. la trama è molto bella...da leggere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sìììì molto particolare e va letto con attenzione!

      Elimina
  2. Buongiorno

    Le mie lunghe visite in libreria partono lasciandomi catturare dalle copertine... guardandole inizio a fantasticare sul contenuto del libro e sommo queste sensazioni alle recensioni che abitualmente si trovano in terza di copertina per maturare la decisione dell'acquisto. Ecco, guardando questa copertina ho avuto le tue stesse sensazioni e, senza la tua ottima recensione, sarei probabilmente rimasto un po' spiazzato.

    Credo tu abbia saputo recensire in modo davvero efficace questo libro, incuriosendo i lettori del tuo blog e, ne sono convinto, invogliando più d'uno a correre in libreria.

    Per adesso grazie, qualora dovessi leggerlo ti saprò dire. Ah, dimenticavo... belle le parole "del muso"... tienitelo stretto :°)

    Buona giornata,
    Flavio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. me lo tengo stretto sì!!!

      bene dai, fammi sapere allora se lo leggi e grazie per il complimento! mi fa molto piacere e sono felice di riuscire a trasmettere il mio entusiasmo quando recensisco un libro!

      Elimina
  3. Voglio leggere

    http://www.cultureandtrend.com/

    RispondiElimina
  4. Adoro leggere quindi ho divorato questo post!!
    PS: sorpresa per te sul mio blog, post di oggi.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahhaha divorerai anche il libro!!!

      grazie, ho vistoooooooooo!!!

      Elimina
  5. Mi compro il libro e parto senza programmazione. Un bacio.

    Ubique Chic

    RispondiElimina
  6. grazie a te trovo sempre ispirazione :P

    www.vanillaandsoap.com

    RispondiElimina
  7. Mi hai incuriosita e non poco con questo post!!!
    LA PETITE DAME

    RispondiElimina
  8. Deve essere bellissimo questo libro!

    Fashion Smiling

    BLOGLOVIN, INSTAGRAM &TWITTER

    RispondiElimina
  9. quanto vorrei avere il tempo di leggere di più :(

    RispondiElimina
  10. Bella questa rubrica (e riesco a commentare!!! alleluja!)

    RispondiElimina

ciao, grazie mille del commento! lasciami un tuo link così posso ricambiare la visita. La bibu

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...