domenica 1 dicembre 2013

labibu's book - november


sono in emergenza libri e – soprattutto – emergenza internet . eh, sì, ve lo devo dire. Da quando sono andata a vivere da sola, non ho ancora attivato nessuna copertura internet fissa e sono un po’ appiedata. Commento e pubblico un po’ in pausa dall’ufficio, un po’ la sera e la domenica da casa dei miei ma sta diventando pesante. La verità è che il mio portatile è moooolto lento, sta proprio andando, e se comprassi una qualsiasi forma di chiavetta, solo caricando l’homepage perderei tempo e mb di traffico. Per natale mi regalo il computer nuovo e attivo con calma internet & co. Teniamo duro!

torniamo al tema di questa rubrica, sono slittata per un giorno al mese successivo, purtroppo non riuscivo a scegliere il libro di novembre. Poi, una settimana fa, sono entrata in libreria con il muso e mi ha regalato un romanzo – praticamente leggo solo questi. L’ho letto, finito, mi è piaciuto tantissimo e oggi sarà il protagonista di questa puntata.





Londra, anni '50. Grace Monroe si sente prigioniera di un matrimonio infelice. Riceve una lettera che la informa di essere l'unica erede di una ricca e misteriosa donna francese che, però, lei non ha mai conosciuto. Tra le condizioni del testamento c'è quella che lei lo legga di persona, così Grace coglie l'opportunità di fuggire dal suo matrimonio opprimente per qualche giorno e parte per la Francia in cerca di risposte. Quando arriva a Parigi, scopre che tutto ciò che dava per certo sulla sua vita - sia sul passato che sul futuro - è sbagliato. Un negozio di profumi sulla Rive Gauche, chiuso da tempo, la porterà a far luce sulla commovente storia della sua misteriosa benefattrice, una donna straordinaria che aveva letteralmente stregato l'alta società di New York e Parigi negli anni '20. Un viaggio seducente e irresistibile nel passato, dalla New York del jazz ai casinò di Monte Carlo, tra tradimenti e vendette. E, ovviamente, un viaggio nel mondo del profumo, che pervade ogni attimo di questa storia.



L’ho trovato nello scaffale/ripiano dei romanzetti rosa, un po’ scemi che sono spuntati ultimamente sulla scia della kinsella e del diavolo veste prada: titoli assurdi, che fanno spesso riferimento a una nota caffetteria, una nota gioielleria, noti marchi di abbigliamento. Ebbasta!!! Solo per protesta non li compro, non ci siamo proprio. Immagino che questo – come potete vedere dal titolo – fosse in quella zona solo per affinità di prezzo e editore/collana.

Ora, se iniziate a leggerlo, state tranquille se tipo fino a metà libro non capirete dove cavolo sono questi profumi. Che poi tanto proibiti non sono, diciamo che hanno parecchio esagerato ma va bè. Avevo letto un libro, la rilegatrice di libri proibiti – o qualcosa del genere – e quelli erano proibiti sul serio. Ma pazienza. Comunque, ad un certo punto questi profumi appaiono e grazie al cielo l’autrice ha avuto la decenza di informarsi a dovere e scrivere in maniera dettagliata ma senza sembrare una saputella – capita spesso ad esempio con dan brown – qualche nozione base sui profumi, piramide olfattive e note, e non descrive i profumi come “buonissimo, troppo dolce e via dicendo”. L’atmosfera passa dalla londra e la parigi degli anni 50 alla new york e montecarlo degli anni 20/30. Scritto senza annoiare, molto coinvolgente per quanto riguarda le descrizioni e i personaggi che sono tutti molto affascinanti e non sono troppi.
È una lettura molto piacevole, io sono un po’ di parte perché già nutro curiosità per quelle epoche e in particolare in quelle città citate, sinceramente mi è spiaciuto finirlo.
Consiglierei all’editore di non tenerlo insieme alla “feccia”, non lo merita davvero!
Cosa ne pensate dei romanzi più fuxia che rosa (che è più attuale) che sono stati pubblicati ultimamente? Li snobbate e li cercate al più in biblioteca per svagarvi un po’ – come faccio io?

22 commenti:

  1. No io non li leggo più da un pezzo anche se la kinsella ha fatto comunque centro con un romanzo leggero ma che centrava appieno alcune debolezze femminili.
    Questo, come dici tu, non doveva stare tra il genere spensierato ma in ogni caso sarà stato messo lì apposta per farlo prendere!
    Don't Call Me Fashion Blogger
    Facebook
    Bloglovin'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì infatti e io ci sono cascata a pera! =P

      Elimina
  2. secondo me staccare un pò da internet ogni tanto ci fa davvero bene....se ne avvantaggia la lettura, non è vero. il tuo romanzo mi ha incuriosito, soprattutto avrelo trovato in mezzo alla "feccia"...hai mica il lanternino?
    mi piace la tua curiosità, il tuo osare sempre nelle scelte di letture, io in genre vado sul sicoro, autori noti, per lo più la generazione di giovani inglesi che di certo non ti dispiacerebbe. se ti capita leggi hanif kureishi, non te ne pentirai.
    un bacio bibu, buona domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi informo, grazie! per il resto sì, cerco sempre di spendere bene i soldi che lascio in libreria!

      Elimina
  3. Io ultimamente mi sto divorando libri su libri, ed il mio portafoglio protesta alquanto! Lo so che esiste la biblioteca, ma vuoi mettere poter leggere e rileggere quante volte vuoi un libro che ti è piaciuto particolarmente?
    Il mio preferito al momento è sicuramente Orgoglio e Pregiudizio della Austen :D

    xoxo
    Follemente Fashion Blog also on Fashiolista and Bloglovin'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo adoro!!! io e mia sorella siamo sue fan sfegatate! =D

      Elimina
  4. Mi piace qualcosa di leggero da leggere nelle prossime vacanze natalizie..... lo prenderò!!!!
    Baci cherie!

    RispondiElimina
  5. non sono una persona da romanzi rosa, anche se ammetto candidamente di aver letto quasi tutta la saga di I love shopping! indubbiamente sono una salvezza quando si tratta di cercare letture leggere, ma alcuni sono davvero improponibili!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì ogni tanto tra uno serio e un altro ci stanno, ma certe volte mi fermo alle prime pagine, troppo smielati!

      Elimina
  6. Io lengo tantissimo… e come regalo di natale stavo cercando un libro da regalare!
    Volevo contattarti in privato per chiederti consiglio.. ma a quanto pare mi ha anticipata :)
    Spero di trovarlo :P


    www.vanillaandsoap.com
    newpost

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahha che carina!!! comunque se serve chiedi pure!

      Elimina
  7. Guarda, io avevo letto per curiosità Il diavolo veste Prada, ma mi aveva abbastanza delusa, quindi non compro più questo genere di libri. Quello che hai letto tu per fortuna era di altro livello, infatti la trama mi pare intrigante assai...comunque bella selezione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie! sì è molto particolare e mi piacciono moltissimo le vicende parallele!

      Elimina
  8. Ho notato che spesso i titoli sono stravolti da quelli originali, che erano molto più sensati... Genialate delle traduzioni. A me piace leggere questi romanzi leggeri, per svagarmi, alcuni sono deludenti ma altri non sono male per staccare dalle millemila cose quotidiane serie.
    Grazie per la recensione, l'altra volta ho seguito il tuo consiglio e il libro mi è piaciuto molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. davvero? sono contentissima!!!! <3

      Elimina
  9. Io devo riprendere a leggere non lo faccio da mesi perchè non ne ho mai il tempo, ma adesso ricomincerò.

    Habanero Handmade Blog
    Facebook Fanpage
    Instagram.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no, io non riesco ad addormentarmi se non leggo prima!

      Elimina
  10. Io nemmeno quello della Kinsella ho letto!^^
    Non amo i romanzetti rosa troppo commerciali... sarà che sono un'appassionata di Jane Austen e mi è capitato più volte di rimanere delusa da quel genere di libri!
    Baci!
    S
    http://s-fashion-avenue.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, molti sono banali e scontati, peccato!

      Elimina
  11. mi vergogno un po' ma io li leggo, amo le letture stupide ok lo ammetto!
    I LOVE SHOPPING

    RispondiElimina
    Risposte
    1. brava fedeeeee!!! non volevo offendere, anche a me ogni tanto capita di leggerli e mi diverto, ma alcuni sono storie già lette!

      Elimina

ciao, grazie mille del commento! lasciami un tuo link così posso ricambiare la visita. La bibu

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...